La storia della Pallamano Belluno /1 dal 1985 al 1992

In attesa dell’inizio della prossima stagione per la Pallamano Belluno, Vi proponiamo una rubrica che guarda alla storia di questa società. Sono passati ormai oltre trent’anni dalla sua fondazione, con diverse soddisfazioni ottenute fin dai primi anni.

Eccovi la prima parte, dagli inizi del 1985 fino ai primi anni 90. Il tutto è stato reso possibile grazie al certosino apporto  di SERGIO CARRARI, dirigente fin dal 1999 della società bellunese e  tornato quest’anno nell’organigramma della Firex Pallamano Belluno.

Copia di sergio carreri.jpegPrimo piano di Sergio Carrari (©rdophoto)

La pallamano fa la sua comparsa a Belluno nel 1985, per merito di alcuni appassionati, che riuscirono ad affiliare una squadra giovanile all’AICS. Due anni più tardi nel 1988 le squadre diventarono due, alla giovanile si aggiunse infatti una formazione che partecipò alla serie D. 

Il 15 settembre 1989 un gruppo di appassionati di Pallamano si ritrovò presso il Centro San Nicolò di Borgo Piave con l’ idea precisa di  costituire una nuova società. Nasce  così l’Handball Club Belluno, sotto l’egida del Centro Turistico Giovanile (CTG) di Belluno, che per molti anni la sosterrà. Giocondo Dal Magro viene eletto primo Presidente. 

1988.jpgIn questa foto del 1988, realizzata nella palestra di Castion, sono raggruppate insieme le squadre under 14, under 16 e under 18 (con il numero 11 Massimo De Francesco).  In giacca e cravatta si riconoscono in piedi a sinistra il presidente Giocondo Dal Magro e a destra il vie presidente Guido Sonego.(©Archivio Pallamano Belluno) 

La società viene presentata all’Amministrazione Comunale; presente l’allora assessore allo sport Giovanni Fontana.  Il piccolo banchetto nella sala consigliare testimonia l’ufficializzazione della nascita di una nuova realtà sportiva, improntata al più puro dilettantismo. 

Copia di 1988 - Presentazione Società.jpgSI FESTEGGIA LA PALLAMANO BELLUNO NELLA SALA CONSIGLIARE DEL COMUNE DEL CAPOLUOGO

L’entusiasmo dei dirigenti e l’appoggio di qualche sponsor fanno andare  l’attività  a gonfie vele e l’attenzione viene rivolta principalmente alla componente giovanile.  Per costruire si deve partire sempre dalle fondamenta. Per farlo ancora meglio ci si deve confrontare con le realtà limitrofe più organizzate.  (Concetti che restano di assoluta attualità anche al giorno d’oggi, ndr). 

All’attività ufficiale si affiancò così anche la partecipazione ad alcuni tornei che rappresentavano, al tempo stesso, un momento di festa per i ragazzi e fonte di apprendimento importante.

Diventerà così una tradizione andare a Torri di Quartesolo (VI) ai primi di giugno. Una vera e propria full immersion, masticando pallamano da mattina a sera.

Copia di 1990 - Torneo Torri di Quartesolo.jpegLa squadra giovanile in trasferta a Torri di Quartesolo nel 1990 (©Archivio Pallamano Belluno)

E nel 1992 ecco arrivare i primi risultati, con la conquista del titolo di Campioni Regionali nella categoria ragazzi.

1992 - Torneo di Torri di Quartesolo copia.JPGLa squadra giovanile protagonista a Torri di Quartesolo nel 1992 (© Archivio Pallamano Belluno)

 

TO BE CONTINUED

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...