Ma in un club di tennis si deve saper giocare a tennis per poterci entrare ? (video)

A volte si può entrare anche solo se si è soci. E così che a Bologna è stato rifiutato l’ingresso perfino a tale Jimmy Connors. E non è cosa di tanto tempo fa. A Belluno a Fisterre l’idea è esattamente all’opposto. Se non sapete giocare quasi meglio. C’è un parco dove poter prendere il sole d’estate gustarsi una bibita alla club house anche se non si è Federer né Nadal.

fisterre serva.jpgLo splendido parco di Fisterre  a pochi minuti dal centro della città di Belluno (©rdophoto)

Se però sai giocare a carte beh allora potrai avere una corsia preferenziale. Qualsiasi età sarà ben accetta. E’ con questa filosofia che nell’ambito del recente Open delle Dolomiti è stato pure organizzato un torneo di carte trevigiane. Con la supervisione di Bruno da Belluno.  Tutti erano particolarmente preoccupati ad inizio serata “Non so giocare a Gnagno”.  Alcuni addirittura vociferavano “non  so proprio giocare a carte.” Ma alla fine il numeroso gruppo di circa 30 unità si è divertito tirando anche tardi con tanto di premiazioni oltre le ore 23. Una formula in cui tutti hanno giocato a fianco di tutti bravi e non contro altre coppie assortite.

briscola.JPGBRUNO è PRONTO A DARE IL VIA ALL’OPEN DELLE DOLOMITI DELLE CARTE TREVIGIANE  (©RDOTENNIS)
Dei veri tabelloni con tutti inomi diligentemente inseriti dal fido organizzatore Bruno che ha il solo difetto di essere sfrontatamente milanista.

 

brsicola premiazione.jpegDa sinistra Gianfranco, Andrea e  Marzio. “Il podio del Campionato”

Ma che alla fine ha distribuito premi anche a juventini, a chi è andato a vedere il concerto di Vasco Rossi al Modena Park.

giulia.jpegGiulia ha ben giocato a carte, ma il premio lo riceve, perché non abita a Belluno (©rdotennis)

Una medaglia di cartone con tanta simpatia la riceve pure il bravo Casol

casol.JPGIl sorriso di Casol alla scoperta del suo magnifico premio (©rdotennis)

 

Ogni scusa è stata quella buona per dare un premio a tutti anche a Fabiano, in arte Carletto,  l’ultimo classificato premiato in piazza dei Martiri insieme a Giorgio del Caffè Deon che ha seguito a distanza questa iniziativa pubblicizzandola pure con l’allestimento di una delle sue vetrine.

deon.JPGBruno Fabiano e Giorgio del Caffè Deon di Piazza MARTIRI,  che ha seguito a distanza la competizione allestendo anche una vetrina per l’occasione (©rdotennis)

Tra un manche e l’altra anche qualche intramezzo di vero tennis con in campo il bellunese Giovanni David e il trentino Zarantonello, che di colpo avevano un numero elevato di pubblico alternato a momenti di quasi solitudine. Una serata da ripetere questo è il commento comune un po’ a tutti.

Bruno protagonista delle premiazioni dell’Open delle carte trevigiane (©rdotennis)

Ma l’eclettico Bruno non ci sta. “La prossima vota giochiamo a Triahtlon”. questa la sua nuova proposta.   E allora  che triathlon sia, ma con queste tre  specialità: ping pong, calcio balilla e le immancabili carte trevigiane. C’è già la data il  pomeriggio e la sera  del 14 agosto,alla vigilia di ferragosto. Siamo certi sarà un’altra occasione per divertirsi a Fisterre. Anche senza racchetta da tennis.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...