Colpo grosso dell’ Open delle Dolomiti. A Belluno Adelchi Virgili (video)

L’Open delle Dolomiti cala il suo asso. La testa di serie numero uno del torneo di tennis più importante della provincia è Adelchi Virgili. Una classifica internazionale di tutto rispetto entro i primi 400 al mondo per il ventottenne toscano, considerato uno dei giocatori più talentuosi che l’Italia abbia mai avuto, bloccato purtroppo solo da una serie di problemi fisici senza dei quali la sua sarebbe stata una carriera sicuramente al top. Due anni fa agli Internazionali di Cortina perse al secondo turno dopo aver fatto tremare Alessandro Giannessi (best ranking numero 84 al mondo). In campo anche in doppio per altro con l’ex campione Wimbledon juniores Gianluigi Quinzi. Insomma un giocatore capace di fare risultato con chiunque quando si sente bene.

adelchi-virgili-cortina-2016.jpgAdelchi Virgili, Challenger Cortina 2016 (©RDOPHOTO, foto di Roberto Dell’Olivo)

Per gli amanti del tennis un’autentico regalo. “Sono molto contento di essere lì con voi in questo fine settimana.” Parola di Adelchi che verrà coinvolto anche sabato mattina nel “Tennis in piazza” Il campione fiorentino sarà in centro a Belluno dalle ore 10.30 a palleggiare con i bambini del circolo tennis Belluno, ma anche con chiunque avrà voglia di provare a tenere una racchetta in mano per qualche scambio. Presenti i maestri del circolo pronti a prestare la loro racchetta. Il club cittadino di Fisterre tende così una mano a tutti gli appassionati di tennis. “L’open delle Dolomiti vuole essere un momento di festa.“ Come riferisce il presidente Ruggiero Orlando. Venerdì ecco a tale proposito anche il concerto degli Undertaker, dalle ore 19 verrà servito l’aperitivo in musica, tra un match e l’altro. Domenica poi ci saranno altre sorprese durante le premiazioni finali.

Gli undertaker a Fisterre venerdì alle 19, uno degli appuntamenti dell’Open delle Dolomiti

In campo non ci sarà però solo la stella Adelchi Virgili, anche la testa di serie numero due presenta infatti un profilo internazionale. Nicola Ghedin del St Bassano è stato 450 al mondo nel 2015.  In questi giorni intanto si è messo in evidenza soprattutto il romano Yari Natali, il mancino classe 1987, vincitore da piccolo di ben quattro prove del Lemon Bowl, tornato a giocare nel 2009, dopo quattro anni di inattività. E’ fortissimo, parola del “malcapitato” bellunese Alessandro Balzan, che se l’è trovato sulla sua strada martedì sera. “A tratti ingiocabile, bello comunque affrontare tennisti così forti.”

Natali sarà protagonista oggi di un match avvincente, verso le ore 19, contro il piemontese ventenne Filippo Anselmi 2.4 dello Sporting Stampa Torino.

Nel video vi presentiamo due tra i giocatori più interessanti dell’Open delle Dolomiti :  eccovi Anselmi insieme ad un altro ragazzo molto interessante Endrizzi di Trento per la prima volta a Belluno.

 

 

Ogni giorno a Fisterre in scena il grande tennis dell’Open delle Dolomiti, un’appuntamento davvero da non mancare

 

 

 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...